“Dolore anormale” by Emily, nuova song rivelatrice!

doloreanormalebyemilyDalla pagina di FB di Emily!

ok! ci siamo!

Vi presento il mio ultimo lavoro autoprodotto.
DOLORE ANORMALE,
perchè tutto può nascere anche quando c’è una fine…
questi sono i due link ufficiali per l’ascolto:

https://play.spotify.com/album/2c59LZZ4v3sYHTXjxW4IQA

https://itunes.apple.com/it/album/dolore-anormale-single/id1185948617?app=itunes&ign-mpt=uo%3D4

Emily” è tornata! Come aveva promesso! Ecco la nuova song da ascoltare tutta d’un fiato, come un buon bicchiere di vino rosso, pastoso, ricco di aromi!

Dolore anormale, nel suo testo, sembra, un discorso mancato e mai fatto, verso la persona che hai amato, idealizzato, ma incomprensibilmente, mai conosciuto davvero, come, d’altronde, la società di oggi, ci ha ridotti un pò tutti! Apatici, incuranti dei malesseri altrui, del rapporto con l’altra persona, che dichiari di amare,ma che in fin dei conti, magari, anche se incosapevolmente, stai soltanto usando! E poi, un grido, quel grido che non arriva mai in tempo, per poter capire, un blues che suoniamo per noi stessi, per l’incapacità di chedere aiuto a chi dici  o dice di amare… e finisce così, incompleto… come la vita, in fin dei conti è, cioè un cammino incompleto!

Passiamo alla musica, che è tutto un dire, anzi suonare! Fedele al suo stile, Emily ci guida in un blues di batteria lenta, basso freatless che stuzzica l’occhio al jazz classico, ma, che poi, la coinvolgente voce di Emily la trasforma in qualcosa di suo, molto personale!

Bè! Ragazzi questa è Emily! Non chiediamo di più! Lei è vera!

Qui il video!
Pubblicato il 18 dic 2016
melodia e testo: emily
arrangiamento: sinergy studio milano
video: edoardo morelli

La coreografia del video è arricchita da in immagini caleidoscopie dell’artista, di un balletto surreale, di colori e sfumature che portano dentro fino all’anima, di chi sta ascoltando!

Qui il video da cui tratte le immagini del  balletto