Immigranti e la questione “etica”. ( da: Balasso vlog)

Immigranti e la questione “etica”.  (da: Balasso vlog).

Da Balasso vlog,art. del 2016:

“Centinaia di migliaia di italiani non specializzati cercano lavoro in Germania. Sono quelli che parlano peggio il tedesco, irritano la gente del posto. Sono il secondo nucleo straniero in Germania. Mentre nel passato era la ristorazione il settore privilegiato, oggi si accontentano di tutto, abbassano i salari locali e ciò irrita la gente del posto. Dopo qualche mese di lavoro possono accedere alle graduatorie per le case popolari ed altri benefit dei poveri, e ciò irrita la gente del posto. Non sono i primi criminali, ma appaiono anche nelle classifiche dei criminali, per loro non si può invocare il reato di clandestinità, perché per quel tipo di confine, se noi facciamo la stessa identica cosa che fa un senegalese, non siamo clandestini.”

—————–

—————————————–

Che aggiungereste? Oltre non so! Come sempre, Balasso va dritto al sodo e fa luce anche nelle menti più ottuse!

Almeno lo si spera!Comunque non è facile per chi si appresta ora ad avvicinarsi ad un’ottica socio-culturale un pò più umana ed a parer nostro e di molti più elevata, come l’ottica di Balasso , che poi è una fredda cronaca di ciò che è veramente la condizione umana!

Una mente così, come quella di Balasso bisognerebbe trapiantarla, si fa per dire in senso figurativo, nelle teste di chi ha o detiene il potere per o no mandato popolare che sia, chi ha potere decisionale sulle leggi che interessano il popolo tutto. Forse vedremmo una luce allora all’orizzonte, alla fine di questo lungo tunnel di crisi totale che il mondo ormai vive da decenni!
——————–

Taggato , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi