LOGICHE ILLOGICHE: LE ACCUSE E LE DIMISSIONI DE MAGISTRIS

La
legge Severino parla
chiaro! Prontamente gli organi di stato si sono attivati per far
rispettare la legge che è stata già applicata
anche su altri politici!
Questo è il punto!
La legge!
E’ l’uomo? La verità? La giustizia?
Che importanza hanno?
Questa domanda se la pongono tutti! Forse più quelli della sinistra sinistra,
insieme al
M5S in
quanto loro questa storia di De
Magistris la seguono da parecchio e la sostengono,
C’è poi il PD
dissidente dall’era renziana, che ha i lacci delle scarpe legati tra di
loro, pronti ad inciampare, perchè? Non hanno nessuna
alternativa, se non i più resistenti, che votare
la fiducia all’azione voluta a maggioranza dalla segreteria del partito!
Dimissioni? Non
dimissioni?

Il falso problema!
Specchi per le allodole!
Il vero problema purtroppo è molto più
grave!
La totale mancanza di logica umana autoconservatrice e garantista del
rispetto individuale e collettivo su cui si fonda la nostra
società:
LA COSTITUZIONE ITALIANA!
C’è scritto, da qualche parte, tra le pieghe del diritto,
che il cittadino che adempie servizio pubblico deve tutelare
sempre gli interessi superiori, se egli stesso denota che eventuali
azioni possono risultare dannosi per gli interessi pubblici collettivi
e costituzionali!
Insomma, in altre parole e più semplicisticamente:
IL CITTADINO DE MAGISTRIS SE HA INTERCETTATO IN QUALCHE MODO
DELLE POTENZIALI MINACCE PER LO STATO, CHE SIAMO NOI, ED IN SEGUITO HA
OPERATO PER FARE IN MODO CHE TALI MINACCE VENISSERO
SOPPRESSE, HA SEMPLICEMENTE FATTO IL SUO DOVERE PER
L’INTERESSE DELLO STATO, DEGLI ITALIANI E DEL CITTADINO SINGOLO!
SE NON SONO QUESTE MOTIVAZIONI VALIDE PER CHIUDERE QUI IL
CASO ALLORA NON SAPPIAMO DIRE ALTRO!

http://www.comotvfree.altervista.org
http://comotvfree.tk/