Mia fake news: fotografata questa immagine, cosa pensi che succederà?

Mi chiedo cosa sarebbe successo se, invece della bandiera nazi, il giovane militare avesse esposto questa! Ma non è una  semplice curiosità, bensì una provocazione per stimolare una discussione sui valori della nostra società.

A cosa crede oggi il popolo italiano? Quale morale utilizza oggi? Quali sono i principi su cui è basata la nostra società?

Bè, io una idea c’è l’avrei, penso che c’è molto da ricostruire, penso che c’è molto da divulgare ancora, credo che la costituzione italiana sia stata abbastanza maltrattata a tutt’oggi, da tutti noi.

Abbiamo dimenticato che la casa in cui viviamo e  realizziamo la nostra esistenza è il risultato di un processo accaduto 70 e più anni fa, che si chiamava  “Resistenza”! Un movimento trasversale che ha coinvolto varie fasce della società di allora, dal prete al contadino, dall’insegnante all’operaio, dallo scrittore al calzolaio, dall’impresario all’operaio!

La sinistra di allora, composta da comunisti, socialisti, anarchici e sindacalisti, il centro, da repubblicani, liberali, qualche monarchico ed i democristiani, insomma tutto il centro-sinistra di allora, tranne la destra, naturalmente, che in Italia era rappresentata dal solo partito fascista e che era al potere già da un ventennio, istituendo il regime dittatoriale ed alleatosi con i nazisti che, intanto massacravano, cremavano, squartavano, ebrei, polacchi, comunisti, anarchici, sindacalisti, preti scomodi, omosessuali, lesbiche, persone disabili, e quanto di più la fantasia di un pazzo  potesse immaginare ancora!

Negli anni si è dimenticato tutto questo processo solidale a tutela della vita, della libertà, di tutti! Altri valori hanno preso posto, ed oggi ne vediamo i risultati!

L’ignoranza  è un male per il popolo tutto! La colpa è di tutti noi! Inutile nascondere la testa come gli struzzi, avete, abbiamo fallito! Bisogna ritornare tutti a scuola  per imparare la storia, la storia onorevole di un popolo che è il nostro e di cui tutti ne facciamo parte, volente o nolente!  Idee per riparare a tutto questo? Vi ascolto!

Qui un elenco le formazioni dei 20 mesi di resistenza durante la seconda guerra mondiale del  “45 fonte ANPI:

Le principali formazioni partigiane che compongono il CVL sono:

• le Brigate Garibaldi, i GAP e le SAP, organizzati dal Partito Comunista Italiano.

• le formazioni di Giustizia e Libertà, coordinate dal Partito d’Azione.

• le formazioni Giacomo Matteotti, del Partito Socialista di Unità Proletaria.

• le Brigate Fiamme Verdi, che nascono come formazioni autonome per iniziativa di alcuni ufficiali degli alpini, e si legano poi alla Democrazia cristiana, come le Brigate del popolo.

• le Brigate Osoppo, autonome e legate alla DC e al PdA.

• le formazioni azzurre, autonome ma politicamente monarchiche e badogliane.

• le piccole formazioni legate ai liberali e ai monarchici, come la Franchi di Edgardo Sogno, o quelle trotskiste, come Bandiera Rossa, e anarchiche, come le Bruzzi-Malatesta.

————————————–