Music&social’s question’s.

Non capita spesso, specialmente in questi ultimi anni, che ci si trovi a suonare dal vivo, improvvisando su un pezzo, magari, del buon vecchio e sempre attuale “Faber”!

(Il video risale al 2009, si svolge in un contesto di una  assemblea pubblica sul lavoro e precariato e sicurezza sul lavoro).

Non capita più tanto spesso, di suonare o sentire suonare, ascoltando dentro le ragioni, che divengono poi musica, E’ forse che la musica si sta trasformando in qualcosa di più vicino al mondo della moda o della finanza, tralasciando via, via, la propria natura, che non è solo allietare l’anima, cosa giusta, ma anche che l’anima la violenti, la tormenti, spingendola a reagire, in bene, per se stessi e per gli altri!

Una volta la musica aggregava, univa, sincronizzava nella mente e nello spirito intere comunità di giovani e meno giovani, in un mondo social che era fatto di realtà, e non come oggi, di selfie, mi piace, e amicizie virtuali dei social a voi tutti noti!

Sarebbe giusto ritrovare la propria umanità di un tempo, in cui contava davvero la presenza fisica nella vita, ed in cui animi di diverse nature si confrontavano e si conoscevano, crescendo reciprocamente! A questo diamo un nome,  si chiama  transizione della natura dell’evoluzione umana, ma se ciò verrà a mancare, cioè la fase transitoria che determina la natura dell’evoluzione umana, allora, cari consimili, saremo forse vittima della involuzione umana! A voi la riflessione e se tutto ciò è cosa buona e giusta!
————————

https://www.youtube.com/watch?v=qTK5oaz1xO0&feature=youtube_gdata_player

———————