SONDA MAVEN:C’ERA VITA SU MARTE?


MAVEN (acronimo per Mars Atmosphere and Volatile EvolutioN)
è una missione di esplorazione spaziale che fa parte del Programma
Mars Scout
ed
è costituita da una sonda entrata in orbita attorno a Marte il 21 settembre 2014.

(PER IL VIDEO CLICCA QUI FONTE NASA)

La
sonda è stata lanciata con successo il 18 novembre 2013 con un razzo vettore Atlas
V
dalla Cape
Canaveral Air Force Station
.

L’esploratore robotico Maven,in data 21 sett 2014,è con successo in
orbita attorno al pianeta rosso, i funzionari hanno confermato.

MISSIONI E SCOPI DI MAVEL

FONTE WIKIPEDIA

Il
15 settembre 2008 la NASA annunciò che MAVEN era stata
selezionata come la seconda missione del Programma
Mars Scout
.[2]
La
sonda è stata lanciata con successo il 18 novembre 2013 con un razzo vettore Atlas
V
dalla Cape
Canaveral Air Force Station
. Si prevede che si inserirà in una
orbita ellittica attorno a Marte il 16 settembre del 2014,
ad una altezza compresa tra 90 miglia (145 km) e 3 870 miglia
(6 228 km) dalla superficie.

Gli
obiettivi scientifici primari della missione sono i seguenti:

  • Determinare il ruolo della perdita
    di materiali volatili dall’atmosfera nel tempo.
  • Determinare l’attuale stato
    dell’atmosfera superiore, della ionosfera e l’interazione di queste con
    il vento
    solare
    .
  • Determinare l’attuale tasso di fuga
    di molecole neutre e ioni nello spazio, e gli elementi che controllano
    questo processo.
  • Determinare le quantità degli isotopi stabili nell’atmosfera marziana.
Si
ritiene che i dati raccolti permetteranno di conoscere meglio
l’evoluzione dell’atmosfera marziana, in particolare per accertare la
presenza di acqua in passato, ritenuta molto
probabile.
“Questo è un tale
incredibile notte”, ha dichiarato John Grunsfeld, capo della Nasa per
le missioni scientifiche.”
I
controllori di volo trascorreranno le prossime sei settimane
regolazione altitudine di Maven e controllando i suoi strumenti
scientifici. Poi Maven avvierà sondare l’alta atmosfera marziana. La
sonda non intende atterrare sul pianeta.
Gli
scienziati ritengono che l’atmosfera marziana contiene indizi su come
il vicino di casa della Terra è passata dall’essere di caldo ed umido
miliardi di anni fa, al freddo e secco di oggi
Quel mondo con
atmosfera umida all’inizio può aver nutrito la vita microbica, una
domanda allettante ancora senza risposta.
La
storia sarà svelata da oggi in poi, niente più teorie, Marte ha
ospitato la vita?
Cosa
ha causato la metamorfosi?
Si
può divagare a lungo sui perchè, ma ciò che ci sta restiuendo la rcerca
avanzata interplanetaria da un decennio ad oggi ci hanno permesso di
rivalutare tante ipotesi, scartarne altre e svelandocene di nuove!
Marte
è il primo pianeta dopo la terra che ha ed ha forse avuto già in
passato, la “chance
vita”,dobbiamo conoscere casa nostra, che ormai, a quanto
sembra, non è solo la terra,
ma insieme al sistema solare e la via lattea, e poi vedremo…
Cambiano
le prospettive, le visioni del mondo, del cosmo, della nostra stessa
realtà umana.
Ci
incorriamo in un percorso in discesa esponenziale e se i segni e le
percezioni di come va, oggi, il mondo, vengono bene interpretati da chi
segue ed ama l’umanità presto avremo delle prime risposte e di che cosa
ci riserva questo nuovo cammino!
“Seconda stella a
destra e poi il cammino…”