L’Avvelenata di Francesco Guccini rimaste-rizzata

L'Avvelenata di Francesco Guccini rimaste-rizzata

“L’Avvelenata di Francesco Guccini rimaste-rizzata e presentata sul canale ufficiale di youtube di Guccini! Ci sta tutta! guccinichannel Pubblicato il 24 lug 2017 ISCRITTO 15.033 Provided to YouTube by Universal Music Group L’Avvelenata (Remastered 2007) · Francesco Guccini Via Paolo Fabbri 43 ℗ 2007 EMI Music Italy s.r.l. Released on: 2007-01-01 Composer: Francesco Guccini Auto-generated by YouTube. —————————- —————————

2009 ad  2016/17, un archivio reale di fatti e percorsi della società civile italiana e non solo.

Un percorso comunque di storia, magari alternativa, comunque istruttiva e costruttiva, con tutte le sue contraddizioni, ma, anche le sue passioni, tra tutte la pura verità. Continue reading

Fumo negli occhi le europee italiane, la verità…

Tutto fumo negli occhi le europee-italiane, la verità è che la matematica non è una opinione! A conti fatti con queste semplici immagini di calcoli in percentuale in approssimazione qui sotto tutto sembra chiaro: numero votanti approssimati per partito/movimento: LEGA       PD MOVIMENTO 5 STELLE       FI       Naturalmente è un ragionamento  molto esemplificato, come si evince, ma basta per farsi davvero una idea della realtà politico-sociale in Italia. Se la matematica non è una opinione, ed i dati, approssimati, siano reali o esatti, e crediamo di sì,alla fine, in fondo, la  Lega ha semplicemente accorpato i soliti 10.000.000 di voti  del centro destra, il PD si è ritrovata 6/7 milioni di voti, FI  sopra i 4 milioni. Comparate questi valori con elezioni passate, si  deduce, tra l’altro, che la scacchiera è la stessa, unica anomalia, la rapida discesa del M5S, anomala ma non … Continue reading

Immigranti e la questione “etica”. ( da: Balasso vlog)

Balasso vlog

Immigranti e la questione “etica”.  (da: Balasso vlog). Da Balasso vlog,art. del 2016: “Centinaia di migliaia di italiani non specializzati cercano lavoro in Germania. Sono quelli che parlano peggio il tedesco, irritano la gente del posto. Sono il secondo nucleo straniero in Germania. Mentre nel passato era la ristorazione il settore privilegiato, oggi si accontentano di tutto, abbassano i salari locali e ciò irrita la gente del posto. Dopo qualche mese di lavoro possono accedere alle graduatorie per le case popolari ed altri benefit dei poveri, e ciò irrita la gente del posto. Non sono i primi criminali, ma appaiono anche nelle classifiche dei criminali, per loro non si può invocare il reato di clandestinità, perché per quel tipo di confine, se noi facciamo la stessa identica cosa che fa un senegalese, non siamo clandestini.” —————– —————————————– Che aggiungereste? Oltre non so! Come sempre, Balasso va dritto al sodo e … Continue reading

Maddalena Zotti Photography‎ Il pride sbarca a Como

Maddalena Zotti Photography‎ Il pride sbarca a Como https://www.facebook.com/maddalenaZotti83/ evento: Il pride sbarca a como Pubblico · Organizzato da Maddalena Zotti Photography  https://www.facebook.com/events/1987348481284030/ Dettagli evento: Maddalena Zotti Photography  “Si dice che se Maometto non va alla montagna, la montagna andrà da Maometto. Siamo nel mese del PRIDE , che come un onda di colori travolge diverse città italiane, tranne quella di Como. Mi sono domandata cosa poter fare per far si che anche la città in cui vivo respirasse quest’aria di colore? la risposta è stata : visto che sei una fotografa , porta attraverso il tuo modo di vedere il pride. Quindi ho deciso di portarlo a modo mio, attraverso la mia espressione di arte.”

5 Luglio “Independent’s webday!”:sostieni insieme a wikipedia!

Sostieni insieme a wikipedia         Copia&incolla dalla pagina ufficiale di wikipedia il loro comunicato integrale! Wikipedia:Comunicato 3 luglio 2018 Cara lettrice, caro lettore, Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet. Anziché aggiornare le leggi sul diritto d’autore in Europa per promuovere la partecipazione di tutti alla società dell’informazione, essa minaccia la libertà online e crea ostacoli all’accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni. Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere. La proposta ha già incontrato la ferma disapprovazione di oltre 70 studiosi informatici, tra i quali il creatore del web Tim Berners-Lee (qui), 169 accademici (qui), 145 organizzazioni operanti nei campi dei diritti … Continue reading

I 10 anni di tags di comotvfree

        I 10 anni di tags di comotvfree Il primo post, ricordo, fu su un blog su una vecchia piattaforma host che alcuni di voi certo ricorderanno, si chiamava “splinder“, nel 2005, l’anno dopo scopri blogger di google, allora mi trasferi lì, pur continuando a scrivere su splinder, intanto nasceva youtube, un animale strano allora, ricordo che nei primi mesi di vita di youtube, alcuni miei video balzavano ai primi posti,  ti davano la medaglia d’oro virtuale, ma non era mica difficile allora essere tra i più visti, ricordo che la comunity di youtube era composta da alcune centinaia di migliaia di utenti in tutto il mondo, poi espolse, qundi fate voi di quanto era facile! Con blogger scoprì l’arte magica dei tags, cosi dette parole chiave, che servivano agli algoritmi di google per essere indicizzato, trovato e messo in evidenza, divenne presto routine l’uso dei tags, … Continue reading

Islanda: “Istruzioni di come cambiare in 3 anni il welfare di uno stato”!

Islanda: “Istruzioni di come cambiare in 3 anni il welfare di uno stato”! Un piccolo paese, una bellisima isola di appena 323.000 abitanti! In 3 anni, cioè dal 2008 al 2011 hanno ribaltato le sorti del proprio paese! Ma come avranno fatto? Ci si chiede! Senza tanti sconvolgimenti di tranquillità sociale, una rivoluzione gandhiana e quindi strategica, anzi senza il quindi, per scelta! Ecco come hanno fatto, lo spiega bene l’ispiratore di questa strategia sociale e collettiva che ha coinvolto quasi tutta se non tutta, la popolazione islandese!             ————————————————————————————- Il video   “fonte wikipedia” (estratto…:)Nel 2011 il PIL ha ricominciato a crescere ed il tasso di disoccupazione a scendere. Il deficit pubblico, che era stato ben oltre il 10% nel 2009 e 2010, nel 2012 è sceso al 3,4%; il rapporto fra debito e PIL è sceso dal 101% del 2011 al 97% del … Continue reading

Mia fake news: fotografata questa immagine, cosa pensi che succederà?

Mi chiedo cosa sarebbe successo se, invece della bandiera nazi, il giovane militare avesse esposto questa! Ma non è una  semplice curiosità, bensì una provocazione per stimolare una discussione sui valori della nostra società. A cosa crede oggi il popolo italiano? Quale morale utilizza oggi? Quali sono i principi su cui è basata la nostra società? Bè, io una idea c’è l’avrei, penso che c’è molto da ricostruire, penso che c’è molto da divulgare ancora, credo che la costituzione italiana sia stata abbastanza maltrattata a tutt’oggi, da tutti noi. Abbiamo dimenticato che la casa in cui viviamo e  realizziamo la nostra esistenza è il risultato di un processo accaduto 70 e più anni fa, che si chiamava  “Resistenza”! Un movimento trasversale che ha coinvolto varie fasce della società di allora, dal prete al contadino, dall’insegnante all’operaio, dallo scrittore al calzolaio, dall’impresario all’operaio! La sinistra di allora, composta da comunisti, socialisti, … Continue reading

Non sento, non parlo, non vedo?

Oggi, in Italia, di che si parla? Ma delle unioni civili e delle adozioni civili, naturalmente! Ma anche di sport, il calcio per la precisione! Tutti i media, giornali cartacei e digitali compresi, non fanno altro che riempire le pagine, i programmi di questo e soltanto di questo! Gli italiani devono concentrarsi su questo e soltanto su questo! Expo? Ilva? Terra dei fuochi? Morti sul lavoro? Disoccupazione giovanile? Sanità? Scuola? Mafia? Assolutamente no! Bisogna che gli italiani non pensino! Per gli interessi di chi? Di cosa? E del clima e dei cambiamenti climatici? E delle ultime scoperte dello spazio? No! Gli italiani devono pensare solo a ciò che gli viene presentato in tv e nei giornali di stato e limitrofi! Tutto questo per continuare l’azione soporifera mentale che sta portando alla totale alienazione delle classi sociali tra loro ed all’interno di loro! Si parla anche di terrorismo, cosa giusta, si … Continue reading