Maddalena Zotti Photography‎ Il pride sbarca a Como

Maddalena Zotti Photography‎ Il pride sbarca a Como https://www.facebook.com/maddalenaZotti83/ evento: Il pride sbarca a como Pubblico · Organizzato da Maddalena Zotti Photography  https://www.facebook.com/events/1987348481284030/ Dettagli evento: Maddalena Zotti Photography  “Si dice che se Maometto non va alla montagna, la montagna andrà da Maometto. Siamo nel mese del PRIDE , che come un onda di colori travolge diverse città italiane, tranne quella di Como. Mi sono domandata cosa poter fare per far si che anche la città in cui vivo respirasse quest’aria di colore? la risposta è stata : visto che sei una fotografa , porta attraverso il tuo modo di vedere il pride. Quindi ho deciso di portarlo a modo mio, attraverso la mia espressione di arte.”

5 Luglio “Independent’s webday!”:sostieni insieme a wikipedia!

Sostieni insieme a wikipedia         Copia&incolla dalla pagina ufficiale di wikipedia il loro comunicato integrale! Wikipedia:Comunicato 3 luglio 2018 Cara lettrice, caro lettore, Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet. Anziché aggiornare le leggi sul diritto d’autore in Europa per promuovere la partecipazione di tutti alla società dell’informazione, essa minaccia la libertà online e crea ostacoli all’accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni. Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere. La proposta ha già incontrato la ferma disapprovazione di oltre 70 studiosi informatici, tra i quali il creatore del web Tim Berners-Lee (qui), 169 accademici (qui), 145 organizzazioni operanti nei campi dei diritti … Continue reading

Islanda: “Istruzioni di come cambiare in 3 anni il welfare di uno stato”!

Islanda: “Istruzioni di come cambiare in 3 anni il welfare di uno stato”! Un piccolo paese, una bellisima isola di appena 323.000 abitanti! In 3 anni, cioè dal 2008 al 2011 hanno ribaltato le sorti del proprio paese! Ma come avranno fatto? Ci si chiede! Senza tanti sconvolgimenti di tranquillità sociale, una rivoluzione gandhiana e quindi strategica, anzi senza il quindi, per scelta! Ecco come hanno fatto, lo spiega bene l’ispiratore di questa strategia sociale e collettiva che ha coinvolto quasi tutta se non tutta, la popolazione islandese!             ————————————————————————————- Il video   “fonte wikipedia” (estratto…:)Nel 2011 il PIL ha ricominciato a crescere ed il tasso di disoccupazione a scendere. Il deficit pubblico, che era stato ben oltre il 10% nel 2009 e 2010, nel 2012 è sceso al 3,4%; il rapporto fra debito e PIL è sceso dal 101% del 2011 al 97% del … Continue reading

In nessun caso io farò la guerra! Gino Strada intervista propagandalive (La7)

In nessun caso io farò la guerra! Gino Strada intervista propagandalive (La7) Clicca sull’immagine per il video youtube Si sa! Gino Strada è la verità nuda e cruda fatta persona! Nulla è espresso senza una logica che è una, basta guerra! Fermare la logica delle guerre! Rispettare il diritto etico che le Nazioni unite nel  secondo dopoguerra ,nel 1948, stabilì come inscindibile da ogni costituzione, da ogni società, dal mondo intero! L’unica strada è quella che Gino Strada ci ricorda, con la logica tra le mani e nel cuore! Qui potete visionare l’intervista recente su propagandalive (La7)     —————

Mia fake news: fotografata questa immagine, cosa pensi che succederà?

Mi chiedo cosa sarebbe successo se, invece della bandiera nazi, il giovane militare avesse esposto questa! Ma non è una  semplice curiosità, bensì una provocazione per stimolare una discussione sui valori della nostra società. A cosa crede oggi il popolo italiano? Quale morale utilizza oggi? Quali sono i principi su cui è basata la nostra società? Bè, io una idea c’è l’avrei, penso che c’è molto da ricostruire, penso che c’è molto da divulgare ancora, credo che la costituzione italiana sia stata abbastanza maltrattata a tutt’oggi, da tutti noi. Abbiamo dimenticato che la casa in cui viviamo e  realizziamo la nostra esistenza è il risultato di un processo accaduto 70 e più anni fa, che si chiamava  “Resistenza”! Un movimento trasversale che ha coinvolto varie fasce della società di allora, dal prete al contadino, dall’insegnante all’operaio, dallo scrittore al calzolaio, dall’impresario all’operaio! La sinistra di allora, composta da comunisti, socialisti, … Continue reading

LA COMUNICAZIONE MANIPOLATA V/S COMUNICAZIONE LIBERA!

COMORESISTES A noi rimane ben poco come risorse per intraprendere un cammino di comunicazione sulla rete, tramite video,posts,immagini e tanto altro! Queste poche risorse, che appartengono al popolo di questa società riversatosi in rete per lo stesso motivo, cioè l’informazione libera, sono comunque ottime risorse, per gli scopi che si ci prefige, la comunicazione libera per l’appunto! Certo che contrastare tv pubbliche e private, giornali stampati con i finanziamenti pubblici che però agiscono per interesse privato, giornalismo asservito al potente di turno, non è impresa facile! Per questo motivo esistono i gruppi online, i social networks  per i meno intraprendenti ma lo stesso intenzionati di buoni ed identici propositi, i blogs ed i bloggers, e non citiamo tutti i servizi di hosts video e clouds di documenti! Tutto sta a tenerli uniti ed ad invitarli a partecipare e compartecipare alla creatività di sviluppo progettuale della comunicazione libera! …e se fosse… … Continue reading

-What a wonderful world-: III guerra mondiale ed ultima?

Dopo avere ascoltato l’intero brano, possiamo benissimo calarci nella realta’! Siamo ad un passo del baratro e nessuno dice niente? Sta per esplodere la terza ed ultima guerra mondiale e tutti voi state a guardare zitti? Muovere le chiappe! Fuori per strada! Dove capita una manifestazione a sostegno e via! A gridare! No alla guerra! Bando tutte le guerre! Stop alle armi!  Stop genocidi,razzismi e violenze! Basta estremismi di qualsiasi tipo, ragionevolezza, logica, istinto umano, sopravvivenza, autoconservazione! Bene a metà dice oggi al parlamento londinese Camerun,il loro primo ministro, che un eventuale attacco alle armi sara’ giustificato<<questa è la parte che non piace<< perche’ nessun altro si senta autorizzato ad usare armi chimiche in futuro!  Ma questi inglesi sembra abbiano sempre  una idea fissa?La guerra? Tutte le armi dovrebbero essere bandite e l’uomo deve imparare a parlare e confrontari! Bene ha fatto la nostra Emma Bonino, agli esteri, nonostante le … Continue reading