Mia fake news: fotografata questa immagine, cosa pensi che succederà?

Mi chiedo cosa sarebbe successo se, invece della bandiera nazi, il giovane militare avesse esposto questa! Ma non è una  semplice curiosità, bensì una provocazione per stimolare una discussione sui valori della nostra società. A cosa crede oggi il popolo italiano? Quale morale utilizza oggi? Quali sono i principi su cui è basata la nostra società? Bè, io una idea c’è l’avrei, penso che c’è molto da ricostruire, penso che c’è molto da divulgare ancora, credo che la costituzione italiana sia stata abbastanza maltrattata a tutt’oggi, da tutti noi. Abbiamo dimenticato che la casa in cui viviamo e  realizziamo la nostra esistenza è il risultato di un processo accaduto 70 e più anni fa, che si chiamava  “Resistenza”! Un movimento trasversale che ha coinvolto varie fasce della società di allora, dal prete al contadino, dall’insegnante all’operaio, dallo scrittore al calzolaio, dall’impresario all’operaio! La sinistra di allora, composta da comunisti, socialisti, … Continue reading

PEPPINO IMPASTATO:Sai contare? Cento passi per liberarci dalle mafie!

Il 9 maggio 1978 Peppino Impastato viene messo a tacere dal boss di turno Tano Badalamenti, in un paesino della Sicilia, a pochi noto, ma che da quel fatidico giorno diverrà terra di pellegrinaggio laico di flotte di giovani agli anni a venire! Una marcia che tutt’oggi continua, imperterrita, indomabile, arrabiata ed assetata di giustizia, giovani di ieri e di oggi, si ritrovano in questo cammino, cento passi che attraversa tutta l’Italia! Peppino ormai non è più una vittima della mafia o meglio dire mafie, Peppino adesso è una idea, un valore aggiunto alla cultura ed alla memoria storica di questo paese malridotto che è l’Italia! Le mafie che ci governano, dalle tangenti dell’expo 2015, alla TAV, dagli F35 ai MUOS, dal bunga-bunga alla compera dei deputati, dalle cooperative nere e rosse, dagli affiliati alla p2 e p3 e px, dall’inciucio dx e sx che poi ormai è la stessa … Continue reading

Torino,1° maggio 2014 il massacro del popolo sovrano!

VIDEO Pubblicato in data 01/mag/2014 www.ilfattoquotidiano.it di Stefano Bertolino e Cosimo Caridi  Trovano sempre un modo per bloccare la vera protesta popolare, con l’ausilio dei masmedia vogliono far passare della gente comune per terroristi, insurrenzionalisti, tipi pericolosi! Ma la verità è ben altra! E’ risaputo che a Torino ed in Piemonte ed anche in altre parti d’Italia le forze dell’ ordine  hanno il compito, su ordini superiori, di usare la forza, i manganelli, le cariche, i fumogeni, i fermi, in maniera più elevata che in altre circostanze! Questo lo sa il PD, l’ex PDL, il NCD, e loro eseguono gli ordini e le strategie che dall’alto gli sono impartite! Parlare di repressione popolare simile se non uguale a cio’ che già è accaduto in Grecia non è menzogniera o esagerata ma bensi’ lo stato di fatto! Stanno cercando di far tacere i no tav in tutti i modi, i centri sociali … Continue reading

Se questo e’ un uomo!

Un uomo che candidamente assume un killer mafioso consapevolmente e volutamente, e che delle origini del suo immenso capitale economico non si sa nulla o peggio ancora si sospetti di soldi riciclati ad odor di mafia, un uomo che a 70 anni suonati preferisce circuire ragazzine minorenni, un uomo che fa tacere la libera informazione comprandosi tv giornali e giornalisti, un uomo che pur di farla franca con la legge compra politici, parlamentari e mette su un partito di sua proprieta’ ed a sua immagine e somiglianza sfornando leggi leggine e decreti per nascondere le sue macagne, un uomo che usa salutare costantemente con il saluto fascista, non e’ un uomo, ma bensi’ una lobby, una congrega di pochi, magari massoni e mafiosi, quindi non e’ soltanto uno ma tanti da giudicare e magari condannare, una intera classe politica, di destra e e sinistra, da cancellare, debbellare! Questa non e’ … Continue reading