Umano…

Umano…

   Penso ad un gesto semplice, come un sorriso, una carezza, una stretta di mano, un bacio, un abbraccio, un gesto semplice, il più semplice del mondo, eppure, tutto si complica, si deforma, perde di sostanza, il gesto, prima semplice, diventa pesante, freddo, ipocrita, non appartiene più al proprio profondo istintivo lato umano, ma, bensì, ad una parte del cervello che è fatto di logica, freddo ragionamento, calcolo di opportunità.

   Allora, tutto assume un significato ed un valore diverso da quello nativo umano! Tutto diviene cibo, nutrimento, in un modo quasi ingordo, ma è anch’esso un comportamento umano! Lo spirito nativo umano della sopravvivenza!

In parole povere: autoconservazione!

   Ma non è quello che fanno tutte le creature viventi di questa Terra? L’autoconservazione! Un comportamento naturale dell’organismo vivente e quindi anche dell’essere umano!

  Ma siamo prima umani e poi animali? Oppure prima animali e poi umani?

   In questo post si preferisce pensare la  seconda!

   Come la giri e la metti, il cane si morde sempre la coda, perché animali prima e umani poi o umani prima e animali poi, nulla cambia, è ciò che persiste che fa da padrona!

Dipende da ognuno e per conto e soltanto di se stessi! Non si bara!

   Cosa prevale allora? Umano o animale?

Perché la società si compone di individui, e se gli individui hanno difficoltà di essere umani, allora, la società tutta ne soffre alla pari!

Se, invece, almeno ci provano e ci tentano e ci ritentano ad essere umani, forse qualche cosa di positivo comincia a muoversi e tutta la società ci guadagna!

Voi vi chiederete: “Ma tutto questo discorso per dire che dobbiamo essere più buoni?”

Forse…

……………………….

Taggato , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi