Una fonte di calore geotermica chiamata “mantle plume” sotto l’antartico!

Da fonte Nasa:

mantle plume

fonte www.nasa.gov Illustrazione di acqua corrente sotto la calotta di ghiaccio antartica. I punti blu indicano i laghi, le linee mostrano i fiumi. Marie Byrd Land fa parte del “gomito” sporgente che conduce alla penisola antartica, a sinistra centro. Crediti: NSF / Zina Deretsky

“stralcio del post originale tradotto con google traduttore”

“Un nuovo studio della NASA aggiunge la prova che una fonte di calore geotermica chiamata mantle plume si trova in profondità sotto la terra di Marie Byrd dell’Antartide, spiegando parte dello scioglimento che crea laghi e fiumi sotto la calotta glaciale. Sebbene la fonte di calore non rappresenti una nuova o crescente minaccia per la calotta glaciale dell’Antartide occidentale, potrebbe aiutare a spiegare perché la calotta di ghiaccio è crollata rapidamente in un’era precedente di rapidi cambiamenti climatici, e perché oggi è così instabile.

La stabilità di una calotta glaciale è strettamente correlata alla quantità di acqua che la lubrifica dal basso, consentendo ai ghiacciai di scivolare più facilmente. Comprendere le fonti e il futuro del meltwater sotto l’Antartide occidentale è importante per stimare la velocità con cui il ghiaccio potrebbe essere perso nell’oceano in futuro.

Il substrato roccioso dell’Antartide è cucito con fiumi e laghi, il più grande dei quali ha le dimensioni del lago Erie. Molti laghi si riempiono e si scaricano rapidamente, costringendo la superficie del ghiaccio a migliaia di piedi sopra di loro a salire e scendere di ben 6 metri. Il movimento consente agli scienziati di stimare dove e quanta acqua deve esistere alla base.”…qui l’articolo completo da nasa.gov

—————

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi