Oggetto sottomarino non identificato (u.s.o. & u.f.o.)


Aggiornamento del 29 giugno 2021

A nuova conferma degli oggetti  luminosi verdi in acqua… ecco nuovo video sui “USO” o “UAP” o “UFO” decidete voi come chiamarli!

Aggiornato il 29 maggio 2021


Da wikipedia:

“USO è l’acronimo inglese di Unidentified Submerged Object[1] o Unidentified Submarine Object[2], in italiano oggetto sottomarino non identificato (OSNI), analogo a UFO. Con questo termine nell’ambito della ufologia si definiscono gli oggetti avvistati sotto la superficie del mare e che non si è riusciti a ricondurre ad oggetti o mezzi conosciuti.”

“”

Fin qui la descrizione di base del fenomeno, quanto seguirà dopo, invece è la descrizione di una testimonianza visiva e realmente accaduta. A questa descrizione alleghiamo animazione immagine disegnata a memoria, dove in effetti, viene evidenziata la o le forme, i colori, l’allineamento e lo spostamento, il tutto proprio in  poche frazioni di secondi.

Ecco la testimonianza trascritta:

“Chiamiamo il personaggio M! Estate “80, Mediterraneo, M si trova a bordo di una imbarcazione, è di turno alla navigazione, è mezzanotte inoltrata.

M osserva l’orizzonte, buio, poche stelle, per via della luna piena, mare nero e luccicante, oggetti luminosi all’orizzonte, obbiettivi pacifici, natanti civili, pescherecci.

C’è traffico nel Mediterraneo anche di notte! 

Il turno di notte, scorre lentamente, dopo un’ora circa, osservando gli obbiettivi e spostando la vista più vicino alla nave dove M si trova, egli nota delle luminosità che si spostavano perpendicolarmente alla rotta della nave, cioè gli stava andando incontro, M, allarmato da questo insolito obbiettivo, scende dalla contro-plancia, dove si trovava, alla timoneria, in basso, spostandosi  sul bordo laterale della nave e con il binocolo in mano, per potere osservare più da vicino, intanto, l’oggetto, o gli oggetti si erano velocemente avvicinati a circa 500 yard (450… metri ), dal bordo della nave, in pochi secondi, M, riuscì a vederli mentre continuavano la loro folle corsa verso la nave, allora, stacca gli occhi dal binocolo e continuò a guardare gli oggetti, perchè erano tre oggetti allineati a triangolo equilatero, vedendoli avvicinare sempre più che…sporgendosi dal bordo,M, poté osservarli meglio ed in modo distinto, erano tre sfere amorfe, la rifrazione e lo spostamento dell’acqua appunto deformavano l’immagine, ma M sporgendosi un pò nel momento che le sfere stavano passando sotto la nave, si trovò in perpendicolare quasi alla strana struttura, erano 3 sfere verde luminoso,quasi pulsavano, o erano le onde, ma da vicino M ha visto l’acqua ribollire proprio su ogni zenit di ogni sfera come se fossero “motori”! La cosa verde poi sparì dalla parte opposta, probabile che si è inabissata!”

“”

qui il disegno: