CIE & LEGGE BOSSI-FINI E LA CULTURA ITALIANA DELLA SOLIDARIETA’.

Piu’ di 100 morti, 250 dispersi, ma la cifra sembra aumentare!
Il 3 ottobre 2013 sarà così ricordato!
Le missioni di pace, le onlus, le fondazioni benefiche, sono tutte ipocrisie! Giusto per passarsi la mano sulla coscienza, ammettendo che la si abbia!
La cultura della solidarieta’ italiana è come un bell’abito da tirare fuori nelle occasioni, tutti bravi a spendere soldi della comunità europea e mondiale, solo che tutta questa mole di denaro non serve alla causa ma serve a riempire le tasche ai profittatori di turno!
Se di solidarietà vera vogliamo parlare allora rivolgete un occhio ad emergency e magari guardate le interviste di Gino Strada quando parla di come affrontare il dramma umano delle popolazioni a rischio di sofferenza o peggio ancora di eccidio!
Se i nostri governanti di ieri ed oggi volevano davvero aiutare compassionalmente questa umanità si dovevano approntare strategie molto diverse, controllo del mediterraneo a tabula rasa da parte di tutte le forze in esso operanti, indagini e ricerca delle cause di queste chiamiamole sofferenze umanitarie attraverso taskforce mondiale investigativa per sgominare chi sta dietro i viaggi della morte, e poi ancora, nessun sostegno ai paesi dittatoriali, nessuna ragione economica le giustifica, e poi, creare canali di flusso tutelati e controllati per la sicurezza di questa umanità che fugge da stragi, dittature,eccidi, anzi agevolarne il passaggio mettendo a disposizione navi civili e militari, cercare di indirizzare tutte queste persone dove davvero vogliono andare, magari a riunirsi con familiari in Belgio o Francia oppure aver sognato la Germania o L’Inghilterra e permettergli, a quest’ultimi, di poter realizzare il loro sogno!
Ecco alcune cose che potrebbero farsi e non si sono mai fatte!
Ma primo fra tutti annullare i centri di accoglienza e trasformarli in posti umanamente accettabili, senza reti o trincee o militari, liberi di esistere e così che bisogna fare!
Abbolire la legge “Bossi/Fini” che altro non è che  frutto della cultura neorazzista e neo fascista e tutto questo non appartiene all’Italia!
Se condividete questo post potrete contribuire a diffondere un pensiero, se invece non condividete non ci preoccupa, perchè la nostra cultura è forte e condivisa tra molti  tra gli italiani!
#######################################
##################################
########################

ARTICLE IN ENGLISH:
More ‘than 100 dead, 250 missing, but the figure seems to increase !
On October 3, 2013 will be well remembered!
Peace missions , the non-profit , charitable foundations , are all hypocrisy ! Just to run his hand on your heart , admitting that you have !
The
culture of solidarity ‘ Italian is like a good suit to pull off on
occasions , all good to spend money on the European and world community ,
only that all this amount of money does not help the cause but serves
to line the pockets of profiteers to turn !
If
we want to speak of true solidarity then spare a blind eye to emergency
and maybe watch the interviews Gino Strada when he talks about how to
deal with the human tragedy of populations at risk of suffering or even
worse massacre !
If
our leaders of yesterday and today they really wanted to help this
compassionately humanity had to prepare very different strategies ,
control of the Mediterranean tabula rasa by all the forces operating in
it , investigations and research into the causes of these let’s call
humanitarian suffering through global taskforce investigation
to vanquish those behind the voyages of the death , and then again , no
support for dictatorial, no economic reason that justifies this , and
then, create flow channels protected and controlled for the safety of
this humanity fleeing massacres, dictatorships , massacres
, indeed facilitate the transition by providing civil and military
ships , try to address all these people where they really want to go ,
maybe get together with family in Belgium or France or Germany or have
dreamed England and enable them, in the latter , to be able to realize their dream !
Here are some things that could be done and they have never done !
But
first of all cancel the reception centers and transform them into
places humanly acceptable , no networks or trenches or military , free
to exist and so you have to do !
Delete the law “Bossi / Fini ” which is nothing but the result of neorazzista
culture and neo-fascist and all this does not belong to Italy !
If
you share this post you help spread a thought, but if you do not share
does not bother us , because our culture is strong and shared among many
Italians !